PORTFOLIO New York


Milioni di pensieri concentrati in una visione. Scendevo il ponte col sangue che pulsava nella testa ed i muscoli dei piedi privi di ogni ragione motoria. Eppure dovevo ancora vedere.

Non mi bastavano i milioni di sguardi e le commistioni di voci che avevo divorato. Forse c’era qualche luce che ancora doveva folgoralmi. Mi trascinavo la compagnia stanca ma determinata. Al limite dello stremo, bagnata da gocce di vigore mal celate.